Innovazione Tecnologica: arrivano i cubi-robot che si auto-assemblano

| 07 ott 2013
Non siamo ancora (per fortuna) ai livelli di Terminator, ma iricercatori del Massachusetts Institute of Technology (Mit) sono riusciti a creare robot modulari che si auto-assemblano. La ricerca si deve soprattutto al lavoro di John Romanishin e Daniela Rus, che hanno presentato i loro risultati durante la Ieee/Rsj International Conference on Intelligent Robots and Systems. 

Si tratta di cubi, chiamati M-Blocks, senza parti esterne in movimento ma contengono ciascuno un volano che può raggiungere una velocità di 20 mila giri al minuto. Quando il volano si arresta passa il suo momento angolare passa ai cubi, che hanno magneti sui bordi. In questo modo i cubetti sono in grado di arrampicarsi, aggirare e saltare uno sull’altro oppure allinearsi in numerose disposizioni.
 I ricercatori ambiscono a creare sciami di robot auto-assemblanti per una varietà di applicazioni, come la riparazione o la costruzione di ponti durante le emergenze oppure la creazione di impalcature per l’edilizia. I cubetti potrebbero essere attrezzati con luci o micro-camere per l’invio di fotografie e filmati in ambienti disagiati o difficili da raggiungere. La prossima mossa, dicono i ricercatori del Mit, è costruire «un esertico» di un centinaio di cubetti-robot per vedere come si comportano lasciati operare autonomamente.

(fonte: corriere.it)

Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!


0 commenti:

Posta un commento